Controllo con ultrasuoni (UT)

Grazie a questa lavorazione è possibile rilevare difetti e discontinuità presenti nei manufatti industriali. Con il metodo ad ultrasuoni è inoltre possibile misurare lo spessore del materiale attraversato (controllo spessori / controllo spessimetrico), la dimensione dei difetti e la distanza del difetto.
Il metodo utilizza onde sonore ad alta frequenza (ultrasuoni / UT) che vengono fatte passare attraverso il materiale da esaminare.
La velocità di propagazione dell’onda dipende dalle caratteristiche del materiale attraversato.

Viene utilizzato un rilevatore di ultrasuoni che riscontra il segnale di partenza degli UT e il segnale di arrivo (eco di fondo). I due segnali sono visibili come picchi sullo schermo.
Se tra questi picchi ne sono presenti altri vuol dire che il metodo ha evidenziato un difetto del materiale esaminato.
La forma e le dimensioni del picco, studiate e confrontate con appositi standard permettono di identificare e localizzare il difetto.

ELENCO DELLE NOSTRE QUALIFICHE
EN 473/ISO9712
SNT-TC-1°
API-RP-2X
RINA SERVICE SUPPLIER

20130508_152844 20130423_121202