Controllo funi e mezzi di sollevamento

- Esame magneto-induttivo delle funi
- Esame visivo fune
- Controlli sulle saldature delle strutture
- Verifica ganci, catene, paranchi, brache, maniglioni e golfari.
- Controllo periodici tipo color code in campo navale / off shore e industriale.

Lo strumento consente al gestore dell’impianto, al manutentore o al verificatore un semplice, rapido ed oggettivo controllo delle funi di un impianto di sollevamento evidenziando fili interrotti esterni od interni alle funi o riduzioni di sezioni (es.corrosione)
Il principio di funzionamento è basato sul metodo chiamato magneto-induttivo che oggi è utilizzato che oggi è utilizzato per il controllo non distruttivo delle funi di sollevamento di persone come funivia , seggiovia, ecc.
La bgm inspections utilizza una strumentazione ad hoc per il settore del sollevamento: AMC_ROPE35. Lo strumento si connette via cavo ad un sistema di acquisizione costituito da una robusta valigia contenente una scheda di acquisizione ed un computer su cui visualizzare, memorizzare e creare un report di prova.
Il sistema consente di rilevare e monitorare la presenza di anomalie interne ed esterne ai corpi metallici, dovuti a danni, imperfezioni o corrosioni. Il dispositivo fornisce un doppio segnale di controllo denominato LF (Localised Fault) ed LMA (Loss of metallic Area)
Il segnale di tipo LF è idoneo a rilevare interruzioni, anche ravvicinate, di fili metallici.
La rottura di un filo è evidenziata da un picco sulla traccia LF. Il numero di picchi può essere indicativo del numero di fili rotti e quindi dello stato della fune.
Fenomeni come la corrosione o la deformazione a fatica, che provocano una riduzione graduale della sezione sono meglio evidenziati dal segnale LMA che fornisce una indicazione quantitativa diretta dell’area mancante della fune.

20131119_121558 20131119_121614